Termini e Condizioni CleanUp

Termini e Condizioni CleanUp

tra

CleanUp

– di seguito denominata “CLEANUP” –

e

PARTNER (Nome e indirizzo forniti durante la fase di registrazione)

– di seguito denominato “PARTNER” –

CLEANUP e il PARTNER saranno di seguito definiti singolarmente la “Parte” e congiuntamente le “Parti”. Le Parti convengono di collaborare nel rispetto dei seguenti termini e condizioni:

1. Premessa

Il PARTNER è un lavoratore indipendente e fornisce servizi di pulizia. CLEANUP gestisce il sito web www.cleanup.one (la “Piattaforma” o il “Sito web”) attraverso il quale i partner possono offrire servizi di pulizia e gli Utenti possono prenotare tali servizi sulla Piattaforma. Al perfezionamento di questo accordo di cooperazione, il potenziale partner diviene PARTNER di CLEANUP. L’accordo di cooperazione è convenuto come segue:

Per abilitare l’utilizzo dei servizi di CLEANUP, è necessario che il potenziale partner effettui prima la registrazione su www.cleanup.one. Al momento della registrazione, il potenziale partner dovrà fornire a CLEANUP alcuni dati personali. Dopo aver completato correttamente la registrazione attraverso la compilazione del formulario on line da parte del PARTNER, CLEANUP abilita l’interfaccia utente (dashboard). Durante la registrazione, il PARTNER ha l’opportunità di visualizzare l’accordo di cooperazione che verrà sottoscritto con la metodologia point & click sul corrispondente link; in tal modo CLEANUP ed il PARTNER perfezioneranno l’accordo di cooperazione (“Accordo di Cooperazione”).

La selezione di voci come “Accetto i termini e le condizioni di cui all’accordo di cooperazione” o simili (come “Accetto i termini e le condizioni riportati nell’accordo di cooperazione” o “Accetto”, etc.) da parte del PARTNER comporta automaticamente l’assenso del PARTNER a perfezionare l’Accordo di Cooperazione. Il PARTNER non è obbligato ad accettare i lavori ad esso offerti tramite la mediazione di CLEANUP e può rifiutare i lavori ad esso offerti senza alcuna giustificazione.

Attraverso www.cleanup.one, tramite telefono oppure tramite e-mail gli utenti (“Utente/i”) da distinguersi in:

“Nuovo utente”: un utente per il quale un partner non ha mai effettuato un servizio tramite la piattaforma di CleanUp;

“Utente esistente”: un utente per il quale un partner ha effettuato almeno un servizio tramite la piattaforma di CleanUp

possono sottoporre richieste di servizi di pulizia di carattere vincolante aventi natura di offerta al pubblico (“Richiesta di prenotazione“ o “Offerta”) salvo il proprio diritto di recesso di cui al successivo articolo 1.f. L’utilizzo della piattaforma è soggetto all’accettazione da parte degli Utenti delle Condizioni generali di utilizzo di CLEANUP (“Condizioni di utilizzo”). Tale richiesta è da intendersi ai sensi della legge applicabile quale offerta al pubblico.

I servizi sono da distinguersi in:

“Servizio Ricorrente”: una prenotazione sulla piattaforma alla quale corrisponde una prestazione di un addetto presso un cliente con cadenza settimanale o bi-mensile.

“Servizio Singolo”: una prenotazione sulla piattaforma alla quale corrisponde una prestazione saltuaria di un addetto presso un cliente.

Dopo aver ricevuto una tale richiesta di servizi di pulizia, la piattaforma di CLEANUP invia l’offerta ai potenziali partner corrispondenti alle Richieste di prenotazione avanzate dall’Utente e la notifica sul loro profilo personale (di norma inoltrando la richiesta di servizi anche tramite e-mail e, in singoli casi, per via telefonica).

Se il PARTNER intende accettare l’Offerta avanzata da un Utente egli dovrà notificare ad CLEANUP la propria intenzione ad accettare l´Offerta dell´Utente attraverso la Piattaforma, via e-mail o per telefono. La mancata accettazione da parte del PARTNER entro 24 ore dalla comunicazione da parte di CLEANUP della Richiesta di prenotazione, comporta automaticamente la rinuncia da parte del Partner a tale Offerta (silenzio diniego). CLEANUP, attraverso la propria Piattaforma, comunica l’accettazione dell’Offerta formulata dall’Utente al PARTNER attraverso un messaggio automatizzato all’Utente via e-mail (accettazione dell’offerta al pubblico), rendendo con ciò valido ed efficace un contratto di servizi di pulizia tra il PARTNER e l’Utente (“Contratto di Servizio”). Tale Contratto di Servizio è esso stesso soggetto alle “Condizioni generali di fornitura di servizi di pulizia prenotati attraverso www.helpling.it” (“Condizioni contratto di Servizio”).

Il PARTNER dovrà eseguire il Contratto di Servizio sotto la propria organizzazione e responsabilità. Per lo svolgimento di tale attività vi sono  alcune istruzioni da parte di CLEANUP.

Una volta che il PARTNER ha perfezionato un Contratto di servizio, l’Utente corrisponde ad un fiduciario (“Trustee”) la remunerazione concordata in sede di Richiesta di prenotazione. Tale pagamento ha carattere liberatorio per l’Utente. Il Trustee accetta tale pagamento in nome e per conto del PARTNER e lo inoltra al PARTNER dopo aver dedotto le provvigioni di CLEANUP nella misura e nelle modalità stabilite al successivo articolo 5.

Poiché il Contratto di Servizio tra il PARTNER e l’Utente potrebbe venire a sostanziarsi per mezzo di una cosiddetta vendita a distanza si applicano le norme sul recesso previste per tali tipi di contratti dagli artt. 45 e ss. del D.Lgs. 206/2005 (“Codice del Consumo”). Fatto salvo quanto normativamente previsto, gli Utenti hanno in ogni caso la facoltà di richiedere una modifica del momento di esecuzione del contratto, o meglio dei servizi di pulizia, e comunque di recedere dal Contratto di Servizio gratuitamente fino a 24 ore prima dell’inizio del servizio specificato nella Richiesta di prenotazione.

Una volta ultimato il servizio, laddove l’Utente sporga reclamo specificando che il servizio non è stato effettuato ai sensi di quanto riportato all’interno del Contratto di Servizio, e tale reclamo fosse giustificato, CLEANUP accoglierà il reclamo inoltrandolo al PARTNER. Il PARTNER deciderà se accogliere il reclamo ovvero la modalità con le quali risolverlo. Qualora il PARTNER non dovesse contestare il reclamo inoltrato dell’Utente (ad es. modifica dell’orario del servizio) entro 48 ore, CLEANUP apporterà le modifiche all’ordine di conseguenza (silenzio assenso).

2. Obblighi di CLEANUP

CLEANUP è tenuta a:

cercare adeguati potenziali partner in linea con le Offerte avanzate dagli Utenti nonché a proporre il perfezionamento di un Contratto di Servizio con l’Utente ad adeguati potenziali partner; nel fare ciò CLEANUP deve tenere nella dovuta considerazione il PARTNER;

inoltrare al PARTNER le Offerte di quegli Utenti che indichino specificatamente il PARTNER quale fornitore di servizi prescelto, se disponibile (anche in questi casi l’accettazione o il rifiuto dell’Offerta da parte del PARTNER è ad unica discrezione del medesimo);

dichiarare agli Utenti, in ottemperanza alle condizioni di cui alla sezione 1.c., in qualità di rappresentante autorizzata del PARTNER, l’accettazione dell’Offerta ai fini del perfezionamento di un Contratto di Servizio;

previa autorizzazione da parte del PARTNER, mettere a disposizione il collegamento con un servizio terzo (Trustee) che raccoglie i pagamenti da parte degli Utenti in ottemperanza alle condizioni di cui al successivo articolo 5. Il Trustee gestisce la distribuzione dei corrispettivi netti contrattuali al PARTNER. Questa distribuzione avviene due volte al mese; su richiesta del PARTNER la distribuzione può avvenire in qualsiasi momento. Eventuali ulteriori costi di pagamento verranno sostenuti dal PARTNER.

elaborare le modifiche alle prenotazioni e gli annullamenti (recesso) delle Offerte operati dagli Utenti (in tale contesto CLEANUP sarà libera di addebitare all’Utente una propria provvigione);

condurre l’intero processo di comunicazione tra Utenti e PARTNER precedente all’atto della Richiesta di prenotazione o successivo al perfezionamento del Contratto di Servizio nonché ad archiviare i contratti conclusi ed intermediati da CLEANUP e le relative attestazioni di pagamento emesse nel profilo del PARTNER su www.cleanup.one in modo che essi possano essere visualizzati dal PARTNER stesso in ogni tempo;

3. Obblighi del PARTNER

Il PARTNER è tenuto a fornire a CLEANUP le seguenti informazioni:

la propria disponibilità (rimane inalterata la libertà del PARTNER di accettare o rifiutare una richiesta di prenotazione in ottemperanza all’articolo 1.c.);

una copia della propria carta d’identità o di quella del legale rappresentante;

il codice fiscale;

il certificato del casellario giudiziale per carichi penali pendenti;

eventuale permesso di soggiorno (dove dovuto);

l’indirizzo di posta elettronica e/o di posta elettronica certificata e il numero telefonico (fatto salvo il caso in cui non vi abbia già provveduto in sede di perfezionamento del contratto);

i dati necessari ai fini dell’emissione delle fatture relative alla commissione dovuta a CLEANUP, in particolare in riguardo al proprio regime fiscale (minimi, ordinario, altro). Il PARTNER dovrà inoltre informare immediatamente CLEANUP qualora il proprio regime fiscale dovesse essere modificato nel tempo;

valide e complete coordinate bancarie.

Quando si modificano le informazioni di cui sopra, il PARTNER è obbligato ad informare CLEANUP. Inoltre il PARTNER attesta che, qualora non dovesse fornire tutte le informazioni e documenti di cui sopra, non potranno essere effettuati pagamenti al PARTNER stesso.

Il PARTNER è tenuto ad effettuare il proprio servizio nel rispetto di quanto convenuto all’interno delle Condizioni contratto di Servizio e del Catalogo dei servizi, a meno che ci siano altri accordi con il cliente.

Nell’ambito dei propri servizi per l’utilizzo della Piattaforma, CLEANUP offre ai propri Partner un’assicurazione a copertura di incidenti e danni che si possano verificare nello svolgimento della loro attività. Nell’ambito di questa assicurazione è prevista una franchigia di Euro 350,00 che rimane a carico del Partner. La gestione di qualsiasi danno e relativo risarcimento al di sotto di tale valore viene lasciata alla soluzione diretta fra PARTNER e Utente, così come l’eventuale rimborso di tale somma in caso di danni di maggiore entità.

Il PARTNER è tenuto a informare tempestivamente l’Utente attraverso la Piattaforma di CLEANUP riguardo a qualsivoglia modifica che egli voglia o debba apportare a servizi già prenotati/confermati attraverso www.cleanup.one o via telefono al fine di consentire a CLEANUP di notificare immediatamente tali circostanze all’Utente. In particolare HELPLING deve essere immediatamente informata di qualsivoglia prevedibile ritardo del PARTNER. Essendo il PARTNER consapevole di non essere autorizzato a qualsivoglia modifica contrattuale unilaterale, né tanto meno gli è concessa una variazione della data o dell’orario concordato in cui è originariamente tenuto a prestare i propri servizi, egli riconosce ed accetta il fatto che l’Utente possa decidere di esercitare i propri diritti sanciti dalla legge (in particolare rifiutando la prestazione e/o recedendo dal Contratto di pulizia).

Il PARTNER può decidere di assegnare il lavoro accettato ai propri dipendenti o collaboratori, a condizione che si impegni ad informare CLEANUP in anticipo, che la persona abbia superato con successo il processo di selezione, che CLEANUP abbia acconsentito all’esecuzione del servizio e che si impegni a fornire le seguenti informazioni:

nome e cognome della persona che effettua il servizio

carta d’identità e codice fiscale della persona che effettua il servizio, e se cittadino extra UE il relativo permesso di soggiorno

certificato casellario giudiziale della persona che effettua il servizio

foto identificativa della persona che effettua il servizio.

Il PARTNER è responsabile per la negligenza dei suoi dipendenti o collaboratori.

4. Recesso

Ai sensi della legge applicabile, gli Utenti, se consumatori, possono recedere dai Contratti di Servizio laddove considerati contratti a distanza e/o fuori dei locali commerciali del PARTNER. Tale recesso è garantito gratuitamente all’Utente ai sensi dei TCG Contratto di Servizio sino a 24 ore prima della data e dell’ora prevista per l’effettuazione del servizio. In tale caso l’Utente non è tenuto ad alcun pagamento. In caso di recesso da parte di un Utente a meno di ventiquattro ore dall’inizio del servizio, l’Utente sarà tenuto a corrispondere al Partner una penale per il recesso pari a €12,90, che verrà liquidata tramite i mezzi di pagamento concordati. A tale penale saranno applicate le regole inerenti la provvigione spettante ad CLEANUP di cui al successivo articolo 5.

Fatti salvi i casi previsti dalla legge, il PARTNER non ha facoltà di recedere dal Contratto di Servizio concluso con l’Utente. Laddove si presentasse uno di tali casi, CLEANUP è tenuta a contattare l’Utente tentando di evitare il recesso cercando di porre rimedio in accordo tra le Parti alle cause che hanno determinato tale eventualità (ad esempio concordando un nuovo appuntamento o offrendo tale appuntamento ad un altro PARTNER). Il PARTNER, in casi eccezionali, può recedere servizi già accettati fino a 24 ore dall’inizio del servizio.

5. Provvigioni

I prezzi attualmente praticati per i servizi presentati agli Utenti su www.cleanup.one corrispondono al listino successivamente riportato. Il PARTNER accetta e conferma che CLEANUP trasmetta al medesimo Richieste di prenotazione basate su tale listino. HELPLING ha il diritto di aggiornare tale listino o di sostituirlo con un nuovo listino, che notificherà anticipatamente al PARTNER. Il PARTNER è libero di decidere in qualsiasi momento se accettare la Richiesta di prenotazione di un servizio nelle modalità e nei termini indicati nella Richiesta di prenotazione stessa.

ll PARTNER corrisponde ad CLEANUP le provvigioni nella misura qui di seguito indicata per ciascun servizio intermediato. L’ammontare totale delle provvigioni dipende dall’effettivo numero di ore e di servizi di pulizia concordati con l’Utente in base alla Richiesta di prenotazione. Le provvigioni si applicheranno sugli importi corrisposti dall’Utente al Trustee, cui andrà aggiunta l’IVA di legge, attualmente corrispondente al 22% o la ritenuta d’acconto del 20%. Il PARTNER ha diritto a vantare nei confronti del Trustee il pagamento della remunerazione che l’Utente ha corrisposto al Trustee, solo e soltanto successivamente all’adempimento delle proprie obbligazioni nei confronti dell’Utente ai sensi del Contratto di Servizio. Il Trustee corrisponde al PARTNER la remunerazione dopo aver dedotto in compensazione le provvigioni di CLEANUP. Il Trustee è solamente tenuto ad inoltrare i pagamenti ricevuti non essendo esso garante del pagamento da parte dell’Utente. Qualora un Utente non paghi, CLEANUP non è tenuta alla riscossione dei crediti del PARTNER rimasti impagati. In tale situazione, il PARTNER sarà libero di adire le vie legali contro l’Utente per quanto riguarda le proprie pretese.

Le provvigioni che il CLEANUP corrisponderà al PARTNER per ogni 0ra, in virtù dei servizi effettuati a favore dell’Utente sono pari a: 6,00 €/ h netti.

Alla fine di ogni mese CLEANUP invia tramite posta elettronica al PARTNER un riepilogo dei servizi di pulizia effettuati dal PARTNER e dei relativi pagamenti effettuati dagli Utenti nel corso del precedente periodo di fatturazione. Il PARTNER sarà tenuto a verificare tale riepilogo e comunicare eventuali discrepanze ad CLEANUP entro 2 giorni dal ricevimento del riepilogo stesso. Qualora la comunicazione relativa a discrepanze arrivasse successivamente a due giorni, tali discrepanze saranno prese in considerazione nel successivo periodo di fatturazione. A seguito dell’invio del riepilogo ed all’assenza di comunicazioni di discrepanze, il Trustee effettuerà il pagamento in favore del PARTNER nella misura dell’importo previsto nel riepilogo; tale pagamento avrà luogo entro il 7º giorno del mese successivo. Tali pagamenti avverranno tramite bonifico bancario sul conto corrente indicato dal PARTNER sulla piattaforma partner all’interno della propria pagina personale.

6. Responsabilità

Laddove la responsabilità di una delle Parti nei confronti degli Utenti o di terzi, derivi esclusivamente o principalmente da un atto dell’altra Parte, quest’ultima Parte sarà tenuta a mantenere indenne l’altra Parte da qualsiasi richiesta di Utenti e terzi.

CLEANUP non è responsabile per quanto riguarda l’esecuzione del Contratto di Servizio da parte del PARTNER e/o dell’Utente. Ciò vale in particolare, ma non esclusivamente, nel caso di un inadempimento dell’Accordo di cooperazione, inclusi gli allegati, da parte dell’Utente e/o del PARTNER nell’utilizzo della piattaforma e/o nell’inizio, esecuzione, risoluzione o gestione del Contratto di Servizio.

Le pagine web presenti sul sito www.cleanup.one contengono anche link a siti web gestiti da terze parti ed il contenuto non è conosciuto da CLEANUP. I link a siti esterni sono solo di riferimento per facilitare la navigazione. CLEANUP non si assume alcuna responsabilità per il contenuto di siti web esterni.

Il PARTNER tiene indenne CLEANUP da eventuali danni cui CLEANUP possa incorrere e derivanti dalla violazione dell’accordo di cooperazione, compreso ogni suo allegato, e/o dell’inizio, esecuzione, risoluzione o gestione del Contratto di Servizio. Il PARTNER si impegna a tenere indenne CLEANUP da qualsiasi danno in cui CLEANUP dovesse incorrere in virtù di qualsivoglia richiesta da parte di un Utente o di una terza parte a causa di un inadempimento da parte del PARTNER dell’Accordo di cooperazione, compresi tutti gli allegati, l’utilizzo della piattaforma e/o inizio, esecuzione, risoluzione e/o gestione del contratto di Servizio.

7. Legge applicabile e risoluzione delle controversie

Il presente contratto è soggetto alla legge italiana. Qualsiasi controversia, richiesta di risarcimento o contenzioso derivante o relativo al presente contratto, o la violazione, risoluzione, esecuzione, interpretazione o validità dello stesso, oppure l’uso del Sito Internet www.cleanup.one o dei servizi ivi contenuti dovrà essere discussa avanti il Tribunale di Cremona, che le Parti eleggono a foro esclusivamente competente. Resta salvo il diritto legale di entrambe le Parti di risolvere il presente accordo di cooperazione senza preavviso né giusta causa.

8. Disposizioni finali

Il PARTNER attesta che per tutta la durata della collaborazione e fino a 6 mesi dopo il termine della collaborazione, CLEANUP ha il diritto di contattare il PARTNER tramite e-mail o telefonicamente al fine di migliorare ed espandere i servizi del sito web www.cleanup.one, accertarsi della soddisfazione dei PARTNERS sulla piattaforma www.cleanup.one e informare il PARTNER su nuove offerte, supplementi, notizie e opportunità di collaborazione.

Il PARTNER attesta altresì che CLEANUP possa inoltrare i suoi dati di contatto all’Utente (cliente) qualora l’Utente richieda tali dati, dove la richiesta sia legata ad una offerta di lavoro accettata dal PARTNER oltre all’esistenza di una valida motivazione (ad esempio in caso di danni accidentali).

Le Parti si impegnano ad adempiere alle disposizioni di legge riguardanti la protezione dei dati personali. Il PARTNER utilizzerà i dati personali degli Utenti dei quali è venuto a conoscenza in sede di intermediazione di una Richiesta di prenotazione solo al fine di perfezionare i Contratti di pulizia conclusi.

Se la responsabilità di una Parte relativamente agli Utenti emerge solamente o in modo predominante da un’azione dell’altra Parte, quest’ultima terrà indenne la Parte ritenuta non responsabile dalle pretese degli Utenti.

Le Parti considerano riservate tutte le informazioni sui flussi di processo, sulle prestazioni da eseguirsi ad opera delle Parti o sulle provvigioni (anche successivamente alla conclusione del rapporto di cooperazione). Allo stesso modo il CLEANUP obbliga i suoi dipendenti o collaboratori da lui nominati per la fornitura del servizio verso gli utenti della piattaforma CLEANUP.

Qualsiasi modifica, integrazione o comunicazione inerente il presente contratto necessita della forma scritta.

Qualora singole disposizioni del presente accordo risultino inefficaci od invalide, resta salva l’efficacia e la validità delle altre disposizioni. In una tale situazione le Parti converranno un accordo sostitutivo che più si avvicini alla disposizione inefficace e al relativo scopo.

Il PARTNER dichiara di aver letto e pertanto di conformarsi al codice etico di CLEANUP qui allegato.

Gli allegati fanno parte integrante del presente contratto.

Ai sensi e per gli effetti di cui agli articoli 1341 e 1342 c.c. le Parti approvano espressamente per iscritto le seguenti clausole:

Art. 1.g.: reclami e pagamenti

Art. 5.a.: prezzi praticati per i servizi di pulizia

Art. 7: foro competente

Art. 8: responsabilità

Catalogo dei servizi

Tutte le stanze

Spolverare tutte le aree accessibili

Pulizia tavoli, superfici

Passaggio aspirapolvere a lavaggio pavimenti

Rimozione rifiuti

I servizi aggiuntivi vengono richiesti attraverso le note di prenotazione in aggiunta alla pulizia di base da parte del cliente.

Raccomandazioni su come procedere:

Se il tempo prenotato per la pulizia non è sufficiente, si consiglia di informare il cliente e definire le priorità.

Si consiglia, inoltre, alla fine di ogni appuntamento, di verificare insieme al cliente che i servizi siano stati completati.

Codice di Condotta

Premessa:

Le fondamenta di questo codice di condotta (“CdC”) sono determinate dalla nostra visione aziendale, dai nostri obiettivi e dai nostri valori. Risultati, rispetto, disponibilità e responsabilità sono i valori che cerchiamo nei nostri dipendenti, clienti e partner.

I nostri partner (“Partners”) sono invitati a conoscere, rispettare e implementare i valori e i parametri stabiliti da questo CdC.

È impossibile trattare ogni eventuale problematica tramite questo codice di condotta. Tuttavia, esso definisce molto chiaramente la filosofia con cui noi di Helpling operiamo. I valori espressi in questo testo sono alla base della nostra condotta quotidiana.

§1 Onestà, tolleranza e pari opportunità.

CleanUp sostiene le pari opportunità in ogni aspetto del suo business. Tutti i nostri dipendenti, clienti e partner sono valutati sugli stessi parametri a prescindere dalle loro nazionalità, cultura, religione, credenze, colore della pelle, sesso, inclinazione sessuale, età o handicaps. Il nostro approccio è caratterizzato da onestà, apertura mentale, comprensione e tolleranza. Per questo motivo, ci aspettiamo che tutti i nostri colleghi, dipendenti e terze parti siano trattati professionalmente, gentilmente e onestamente.

§2 Remunerazione onesta

CleanUp considera essenziale la giusta remunerazione. Di conseguenza, ci aspettiamo che tutti i PARTNER remunerino i loro dipendenti con almeno il minimo salariare applicabile per legge in generale ed in particolare nell’industria dei servizi e servizi di pulizia.

§3 Trasparenza

CleanUp considera essenziali la trasparenza e la sicurezza. Per questo motivo, ogni dipendente o collaboratore dei nostri partner che presta servizio nei lavori mediati da CleanUp deve registrarsi con un proprio profilo individuale.

§4 Privacy e protezione di dati sensibili

I dati sensibili dei nostri collaboratori, clienti e partner sono trattati in modo che la loro protezione e privacy non siano mai a rischio. Tutti i dati sono usati solo ed esclusivamente per motivi legali.